Menu
OTT 0601 1

Combatti la muffa con le lampade ad infrarossi

I pannelli infrarossi sono un’ottima soluzione per prevenire la formazione di muffa sulle pareti. Il principio di funzionamento delle lampade ad infrarossi garantisce ambienti più sani. Con le lampade ad infrarossi non si riscalda l’aria ma gli elementi all’ interno della stanza tra cui anche le pareti. Così facendo con pareti calde non ci sono punti freddi in cui solitamente va a condensare l’umidità presente nell’ ambiente. L’alto livello di umidità e lo sviluppo di muffe nelle nostre case soprattutto durante il periodo invernale è un serio problema per la nostra salute. Le spore della muffa possono creare seri disturbi di salute soprattutto per bambini e anziani. Inoltre possono causare allergie e favorire l’asma.

Cause delle macchie che sviluppano la muffa

La muffa si crea dove l’aria umida viene in contatto con superfici più fredde. Non è necessario che si sviluppi la condensa. È già sufficiente che l’umidità relativa dell’aria sia tra 70% e 80%. Inoltre non è molto sensibile alle temperature. Le temperature ideali sono fra 15 e 30 gradi, ma riesce a resistere anche con temperature da 0 a 60 gradi.

Le spore della muffa hanno soprattutto bisogno di diversi fattori per prosperare:

  • Umidità: circa il 40-60% di umidità
  • Temperatura: insieme all’ umidità, forma l’ umidità relativa
  • Cibo non conservato alla giusta temperatura
  • Un pH adeguato (5-7)
  • Ossigeno

Negli spazi abitativi, l’aria calda e umida è solitamente responsabile della formazione di muffe. Generalmente a causa di ventilazione insufficiente, congestione della temperatura e dell’umidità , c’è una mancanza di circolazione e ricambio di aria. L’umidità nella stanza si solidifica negli angoli e fornisce la base per la diffusione delle spore della muffa. Per evitare la diffusione della muffa, ci sono vari sistemi, di cui il più importante è arieggiare correttamente i locali. Accendere un deumidificatore è un metodo semplice e immediato di abbassare l’umidità nell’ aria. Ma non risolve il problema, non cambia l’aria e non riscalda una stanza fredda.

Le lampade ad infrarossi invece, riscaldano gli oggetti. E quindi riscaldano anche i muri! Di conseguenza si previene la comparsa di muffe sulle superfici.

La condensa porta alla crescita delle muffe

Le carenze strutturali come la fuoriuscita di vapore sull’isolamento interno o sulla costruzione scadente del tetto sono spesso cause di muffa. L’umidità può penetrare e promuovere la produzione di muffa. Inoltre da condotte d’acqua difettose nella muratura può anche ottenere l’umidità nella struttura dell’edificio. Le finestre perfettamente isolate sono importantissime e indispensabili per non per disperdere all’esterno temperatura. Ma è qui che l’isolamento porta al problema umidità. Non essendoci più alcun ricambio di aria dall’ esterno come nel caso delle vecchie finestre. Se si dimentica di “far respirare” frequentemente la stanza durante la giornata, l’umidità contenuta potrebbe aumentare eccessivamente.

Frequente crescita temporanea della muffa

Perché la muffa si diffonda, deve prima essere presente sotto forma di spore. La cattiva notizia è che queste sono presenti praticamente in ogni spazio abitativo. Le spore della muffa si muovono ovunque. La casa è un luogo adatto per prosperare.  Ovviamente, questo dovrebbe essere evitato. A prima vista, la temperatura e l’umidità dell’aria sono un po’ paradossali.  Infatti le tracce di muffa  compaiono, solitamente , a temperature elevate, ma è comunque consigliabile riscaldare le stanze per prevenire la crescita di muffa.

Prevenire la muffa con le lampade ad infrarossi

Per evitare il problema della formazione di muffa aiuta come regola generale la ventilazione periodica. Quindi è fondamentale assicurarsi di mantenere bassa l’umidità e alta la temperatura della stanza. Ottimale sarebbe mantenere il 60% di umidità. Mentre può essere assunto come temperatura ambiente massima da 19 °C a 21 °C. Al contrario degli impianti a convezione, il sistema di riscaldamento a raggi infrarossi riscalda in primo luogo i corpi solidi presenti nell’ ambiente e non l’aria. Dato che le pareti vengono riscaldate più dell’aria,  il vapore non si condenserà. Succede addirittura il contrario: il calore radiante facilita il rilascio nell’aria dell’umidità dalle pareti che quindi si asciugano. Questo significa che non solo impediscono lo sviluppo della muffa, ma che aumentano anche la qualità di isolamento delle pareti, in quanto pareti più asciutte sono degli isolanti migliori.

Evitare la muffa in camera da letto

La muffa nella camera da letto deriva spesso dal fatto che il corpo espira molta umidità durante la notte. Se non viene espulsa la mattina successiva, questa non può uscire dalla finestra aperta e si condensa. L’aerazione completa al mattino è quindi importantissima per prevenire la muffa , perché in camera da letto in particolare la muffa è un alto rischio per la salute. Ecco perché vi consigliamo di dotare la camera da letto con un pannello a infrarossi . Non solo riscalda l’aria e la temperatura viene quindi distribuita in modo diffuso nella stanza, ma riscalda soprattutto gli oggetti e le pareti della stanza. L’aria più fredda, che può assorbire poca umidità, accoppiata a pareti calde che meglio isolano e sono mantenute asciutte dalla radiazione termica. Questi elementi sono una garanzia per ridurre il rischio di muffa.

Evitare il problema muffa in bagno

Nel bagno, nelle fughe di piastrelle o sul soffitto, l’umidità aumenta regolarmente facendo la doccia, motivo per cui la muffa è comune anche nel bagno di tutte le case, ma dovrebbe essere evitata. Ancora una volta, il riscaldamento ad infrarossi è essenziale per la prevenzione della muffa in bagno. In particolare una temperatura dell’aria calda associata a superfici fredde sono pericolose. L’umidità è trattenuta meglio dall’aria, si condensa sulle superfici fredde e si deposita dove la muffa prospererà.

Al contrario, il riscaldamento a infrarossi aiuta a riscaldare gli oggetti anziché l’aria. Così le pareti del bagno rimarranno asciutte e prive di muffa.

Top
WhatsApp WhatsApp