Menu
Untitled 1 01

Differenze tra sistemi di riscaldamento tradizionale e lampade infrarossi

Le lampade ad infrarossi emettono ben il 96% del calore – da confrontarsi con il 50% delle stufe elettriche tradizionali – sotto forma di radiazioni che attraversano l’aria senza smuoverla o riscaldarla, come avviene invece con i termosifoni. Per questo motivo si sente una piacevole sensazione di calore , un po’ come quella dell’esporsi al Sole. Il riscaldamento a infrarossi può essere usato per una singola stanza o per l’intera casa. Infatti, i raggi infrarossi non creano problemi alla salute e sono un’ottimo sistema di riscaldamento autonomo. Di modelli ne esistono moltissimi: da quelle attaccabili al muro, e che irradiano uno o più stanze, alle lampade più grandi a pavimento.

Riscaldamento tradizionale

I classici sistemi vanno a riscaldare per convezione, il che può creare diversi problemi:

  • Calore disomogeneo. La trasmissione di calore per convezione implica che l’aumento di temperatura avvenga attraverso il riscaldamento dell’aria circostante. Ciò avviene attraverso i cosiddetti moti convettivi, secondo cui l’aria calda tende a salire e quella fredda a scendere. Di conseguenza, il calore non si diffonde uniformemente nell’ ambiente;
  • Spreco di energia. Altra conseguenza del funzionamento di questi sistemi tradizionali è lo spreco di molta energia, nel tentativo di riscaldare gli ambienti, spesso molto vasti e non isolati termicamente, il che implica importanti dispersioni di energia;
  • Consumo energetico elevato. Per far sì che la temperatura sia adeguata al riscaldamento degli ambienti, è necessario utilizzare molta energia. Di conseguenza, questo comporta un consumo energetico notevole e quindi anche dei conseguenti costi rilevanti.

Riscaldamento ad infrarossi rispetto a quello tradizionale

Grazie alle lampade infrarossi, invece, la situazione è differente. Infatti, quest’ultime sono sistemi di riscaldamento che utilizzano una tecnologia estremamente innovativa, basata sui raggi infrarossi. Questo permette che il calore venga propagato per irraggiamento, generando un fascio di calore mirato e localizzato che riscalda direttamente i corpi e le superfici e non l’aria circostante. Di conseguenza avremo  nessuno spreco di energia, consumi ridotti e risparmio importante in termini economici.

Le lampade infrarossi sono soluzioni sicure e contribuiscono a mantenere le persone ma anche gli animali in ottima salute. A questo punto, i vantaggi offerti dalle lampade infrarossi per il riscaldamento risultano già evidenti: il loro funzionamento permette di riscaldare gli ambienti in maniera uniforme, contribuendo al mantenimento del benessere termico e al comfort dei soggetti presenti negli ambienti. Il calore generato viene percepito come naturale e piacevole e non viene alterato il tasso di umidità, mantenuto a un livello ottimale.

10 vantaggi delle lampade ad infrarossi

In particolare, le lampade ad infrarossi Phormalab si distinguono dalla concorrenza per specifiche caratteristiche che le rendono dotate di maggiore efficienza:

  1. Ampio irraggiamento. Le nostre lampade sono caratterizzate da un’ elevata potenza e sono dotate di doppio riflettore a specchio, che allarga al massimo la superficie di irraggiamento e fa sì che si evitino fenomeni di surriscaldamento;
  2. Tecnologie a onde medie. Per fare in modo che il calore percepito sia il più possibile gradevole, le nostre lampade sfruttano le onde medie, che non causano fastidi o irritazioni né per la vista né per la pelle;
  3. Versatilità. Dotate di agganci intercambiabili, possono essere posizionate a parete, a soffitto oppure a colonna, secondo le esigenze e lo spazio disponibile all’interno della vostra struttura;
  4. Facilità di installazione e trasporto. Non necessitando di complesse operazioni di installazione, le lampade sanno adattarsi perfettamente a qualsiasi ambiente e possono essere spostate facilmente.
  5. Scaldano per irraggiamento, il calore esce istantaneamente alla velocità della luce;
  6. Se i raggi infrarossi incontrano un corpo freddo, l’emissione di raggi IR è massima ed il consumo elettrico è massimo. Se incontrano un corpo caldo (che a sua volta emette infrarossi) il consumo diminuisce;
  7. La qualità. Un ottimo pannello scalda pochissimo il muro e cede il massimo dell’energia verso l’ambiente da scaldare;
  8. Il design. Le lampade Phormalab hanno uno stile moderno e minimal che si adatta benissimo a qualsiasi ambiente le circondi.
  9. I pannelli ben studiati limitano le correnti d’aria calda ascensionali che tendono a raffreddarli, portando il calore in alto dove non serve.
  10. Regola tutte le funzioni facilmente con un solo click! Gestisci le funzionalità della tua lampada ad infrarossi comodamente dal tuo cellulare con l’app dedicata.

Benessere regalato con le lampade ad infrarossi

Il riscaldamento a irraggiamento ti consente di avere benessere termico con temperatura dell’aria più bassa rispetto ad un riscaldamento tradizionale e quindi con consumi minori. Quindi è ottimo in situazioni dove la temperatura dell’aria non scende tanto (non sotto ai 16°C circa), come nelle case ad alto isolamento termico e le stanze sono sufficientemente illuminate dai pannelli.

Il sistema di riscaldamento a infrarossi non ha bisogno di tubature, caldaie e di impianti elettrici aggiuntivi, ma si installa con soluzioni di montaggio molto pratiche: basta una comune presa di corrente a 220 V. Le lampade a raggi infrarossi si possono montare a parete o a soffitto, sotto un gazebo o dei ombrelloni all’aperto. Non accumulano fuliggine, non muovono la polvere e non creano muffe o condense. La velocità di riscaldamento dei pannelli radianti è sicuramente uno dei primi vantaggi rispetto a tutte le altre fonti riscaldanti, come ad esempio i termosifoni o radiatori a convenzione: sono infatti necessari solamente 3-5 minuti.

Riscaldi, risparmi e abbellisci il tuo arredamento

Riscaldi più efficacemente rispetto al riscaldamento tradizionale grazie all’irraggiamento infrarossi. Non è dannoso e non fa male, inoltre permette di riscaldare tutti i punti delle stanze, anche quelli più lontani. Oltretutto risparmi più del 30% rispetto all’utilizzo di stufe e stufette grazie al basso consumo energetico. Oltre al totale abbattimento dei costi per riscaldare casa,  abbellisci il tuo stile di arredamento con differenti design e colori fra cui scegliere.

Nessuna manutenzione richiesta o necessaria per mantenere il sistema efficiente. Quindi non sarà necessario contattare tecnici specializzati né saranno obbligatorie manutenzioni periodiche all’impianto come accade invece nei sistemi convenzionali. Zero costi di installazione e montaggio: potrai montarlo tu stesso(o farti aiutare da un amico/parete) senza alcuna competenza tecnica. La difficoltà è paragonabile a quella di appendere un quadro.

A differenza dei condizionatori deve essere considerato che questi sistemi non produrranno le fastidiose polveri e microparticelle che potrebbero presentarsi se il filtro non viene correttamente pulito. Questo ridurrà la formazione anche di muffe durante il periodo invernale.

Differenze tra sistemi di riscaldamento tradizionale e infrarossi

Come spiegato ad inizio articolo le differenze fra il sistema a convezione e quello ad infrarossi sono sostanzialmente:

      • i comuni radiatori riscaldano l’aria presente nell’ambiente non riuscendo a raggiungere tutti i punti della stanza ma quelli vicini alla fonte di calore;
      • i pannelli infrarossi invece irraggiano tutti gli oggetti e persone presenti nell’ambiente coprendo anche i punti freddi e distanti delle camere, mantenendo anche il calore più a lungo una volta spenti.

Cosa devi prendere in considerazione

Dovrai in ogni caso prestare attenzione alle dimensioni delle stanze nelle quali posizionerai questi sistemi. Questo perché, a seconda della grandezza del tuo pannello e sopratutto a seconda della potenza espressa in watt, cambieranno i metri quadri e cubi idonei al modello scelto. Un altro importante fattore è dove sceglierai di posizionarli poiché sfruttando la tecnologia ad infrarossi il pannello “colpirà” direttamente i corpi della stanza.

Orientandolo in direzione del nostro letto, divano o zona living della casa/ufficio/capannone otterremo maggiori benefici. Una volta che decideremo di spegnerlo gli oggetti continueranno ad emanare calore mantenendo la temperatura ambientale più stabile a lungo, conservando il calore.

I sistemi di riscaldamento tradizionale a convezione per riscaldare le tue stanze utilizzeranno l’aria presente all’interno riscaldandola, questo ovviamente permette di percepire il calore solo nel caso in cui ci trovassimo molto vicini al nostro radiatore, termosifone o stufetta. I raggi infrarossi percorrono invece distanze maggiori e raggiungono anche quei punti che rimarrebbero normalmente freddi, ottimizzando ancora maggiormente l’efficacia del nostro riscaldamento.

Ti stai chiedendo se per installare i pannelli radianti dovrai effettuare lavori idraulici, di muratura o altre operazioni complicate?

Assolutamente no! Durante l’accensione, funzionamento e spegnimento, il riscaldamento ad infrarossi non emette alcun suono. A differenza di altre tipologie di riscaldamento come quelle a gas, petrolio o combustibile questi dispositivi non emettono alcun odore. Addio quindi al rumore di acqua che passa attraverso tubi e caldaie, e addio ai fastidiosi suoni dei radiatori quando riscaldandosi si espandono o contraggono con il calore.

Top
WhatsApp WhatsApp